Il leone Samouni mentre viene operato alla clinica di Ramat Gan, vicino a Tel Aviv, in Israele, 29 luglio 2015. (AP Photo/Ariel Schalit)
  • Scienza
  • mercoledì 29 Luglio 2015

Le foto del leone operato in Israele

Gli è stato rimosso un tumore all'addome grande quanto una pallina da tennis, ora sta bene

Il leone Samouni mentre viene operato alla clinica di Ramat Gan, vicino a Tel Aviv, in Israele, 29 luglio 2015. (AP Photo/Ariel Schalit)

Samuni, un leone africano di otto anni pesante 200 chili, è stato operato mercoledì nella clinica veterinaria dello zoo di Ramat Gan, non lontano da Tel Aviv, in Israele. L’operazione è durata due ore ed è stata condotta dal veterinario Igal Horowitz, che gli ha rimosso un grosso cancro allo stomaco. Il leone ha reagito bene all’intervento e verrà riportato nella sua gabbia già domani.

Allo zoo hanno spiegato che il personale cura e controlla attentamente gli animali ogni giorno, sia per abituarli a eventuali interventi di emergenza, sia per accertarsi che stiano bene. Agli elefanti viene prelevato il sangue dalle orecchie e ogni giorno vengono limate le unghie delle zampe, mentre i leoni devono sollevarsi sulle zampe posteriori per permettere ai curatori di ispezionarli. Un giorno uno di loro aveva notato nell’addome di Samuni una massa grossa come una pallina da tennis e si decise quindi di operarlo. Oggi il veterinario l’ha prima addormentato colpendolo con una freccia piena di anestetico e dopo una biopsia ha deciso di rimuovere il tumore.

L’operazione del leone (attenzione, alcune scene possono fare impressione):