• Italia
  • venerdì 24 luglio 2015

Le esplosioni in una fabbrica di fuochi d’artificio a Modugno, in Puglia

È avvenuta intorno a mezzogiorno, ci sono 7 morti e 5 feriti di cui uno grave: le cause non sono ancora state chiarite

(ANSA/ LUCA TURI)

Attorno alle 12.30 di venerdì 24 luglio c’è stata una forte esplosione in una fabbrica di fuochi d’artificio a Modugno, una città di 60mila abitanti in provincia di Bari, in Puglia. Secondo quanto comunicato dai carabinieri l’esplosione ha causato sette morti e cinque feriti, di cui uno grave. L’azienda proprietaria della fabbrica si chiama Bruscella e secondo il sito è attiva dal 1900. Dopo la prima forte esplosione ce ne sono state diverse altre nell’ora successiva. Le cause dell’esplosione non sono ancora chiare: secondo il Corriere della Sera è avvenuta «mentre gli operai stavano caricando i fuochi pirotecnici su un furgone per qualche festa patronale».

Secondo Repubblica sono ancora in corso le operazioni per cercare di spegnere i fuochi causati dalle esplosioni. Il procuratore di Bari Giuseppe Volpe ha detto che «ci vorranno almeno 24 ore affinché i vigili del fuoco possano accedere in sicurezza nella struttura che è crollata».

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.