Obama abbraccia Joe Biden durante la messa per il funerale di suo figlio Beau Biden (AP Photo/Pablo Martinez Monsivais, Pool)
  • Mondo
  • domenica 7 giugno 2015

I funerali di Beau Biden, il figlio di Joe Biden

Si sono tenuti ieri in una piccola chiesa del Delaware: Obama ha tenuto un breve elogio funebre, e si è commosso

Obama abbraccia Joe Biden durante la messa per il funerale di suo figlio Beau Biden (AP Photo/Pablo Martinez Monsivais, Pool)

Si sono tenuti sabato a Wilmington, nel Delaware (Stati Uniti), i funerali di Joseph Robinette “Beau” Biden, il figlio del vicepresidente degli Stati Uniti Joe Biden. Beau Biden aveva 46 anni ed era noto – oltre che per essere il figlio di Joe Biden – per essere un politico molto promettente: dal 2007 al gennaio del 2015 è stato procuratore generale del Delaware e un importante membro del Partito Democratico: il New York Times lo aveva anche definito una «stella nascente» della politica americana. È morto il 30 maggio a causa di un tumore di cui soffriva da diversi anni. Durante la messa per il suo funerale – Beau Biden era cattolico, come suo padre – il presidente degli Stati Uniti Barack Obama ha tenuto un breve elogio funebre. Obama era visibilmente commosso e ha ricordato che Beau Biden era «un uomo buono e originale, che ha amato ed è stato amato. Le crudeltà che la vita gli ha assegnato non lo hanno reso più duro, ma solo più empatico e altruista».

Durante il funerale ha suonato anche Chris Martin, il cantante dei Coldplay. Ha suonato da solo con una chitarra acustica “Til Kingdom Come” dei Coldplay. Secondo NME, Martin si è offerto di suonare al funerale di Biden dopo aver scoperto che gli piacevano molto i Coldplay,

Ai funerali hanno partecipato diversi altri importanti politici americani, fra cui l’ex presidente degli Stati Uniti Bill Clinton e sua moglie Hillary Clinton, ex Segretario di stato e candidata a presidente per il 2016. Prima del funerale si è creata una lunga fila fuori dalla piccola chiesa cattolica di Sant’Antonio di Padova di Wilmington, che ha potuto ospitare solamente un migliaio di persone.

Beau Biden era nato nel 1969 a Wilmington, nel Delaware. Si è laureato in legge alla Syracuse University dello stato di New York e in seguito ha lavorato come avvocato e procuratore federale. Nel 2006 fu eletto procuratore generale del Delaware. Due anni dopo, poiché faceva parte della Guardia nazionale del Delaware, fu mandato in Iraq assieme ad altri membri dell’esercito. Tornò dall’Iraq nel 2009 e riprese il suo lavoro da procuratore generale, il cui mandato è scaduto il 6 gennaio 2015. Nelle ore successive alla sua morte è circolato molto il discorso che fece nel 2008 quando introdusse suo padre alla convention nazionale dei Democratici, l’ultimo prima dell’elezione di Obama e Biden nel 2008.

Come in molti hanno ricordato, la carriera politica di Joe Biden era già legata a un evento simile: il 18 dicembre 1972, poche settimane dopo la sua prima elezione in Senato, la moglie di Biden e sua figlia Naomi morirono a causa delle conseguenze di incidente stradale. Biden giurò da senatore nell’ospedale dove erano ancora ricoverate la moglie e la figlia. Lo stesso Beau, che al momento dell’incidente aveva 3 anni, era sopravvissuto nonostante fosse rimasto ferito.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.