• Mondo
  • venerdì 29 Maggio 2015

L’inseguimento lentissimo in Texas – video

A Forth Worth la polizia ha inseguito un sospettato per due ore e mezza andando a poco più di 10 chilometri all'ora

Mercoledì 27 maggio c’è stato un inseguimento automobilistico a Fort Worth, in Texas. Un’auto era stata fermata per un’indagine antidroga, la donna che guidava l’auto era scesa e aveva incominciato a parlare con i poliziotti, ma il passeggero che era con lei si era messo alla guida dell’auto ed era scappato. La fuga era cominciata a circa 80 chilometri all’ora, dice l’Independent, ma poi l’auto aveva rallentato e aveva proseguito a circa 16 chilometri all’ora. L’inseguimento è durato 2 ore e mezza. A un certo punto un furgone blindato degli SWAT, il nucleo per le operazioni speciali della polizia americana, ha speronato l’auto del sospettato e l’ha fatta sbandare, terminando l’inseguimento. L’uomo fermato si chiama Josè Gonzalez, all’interno dell’automobile sono stati trovati 400 grammi di metanfetamine.

Non è chiaro perché la polizia non abbia bloccato l’auto prima. La CNN nel video dice che a Fort Worth la polizia non può tagliare la strada a un veicolo in fuga. Anche Daniel Segura, un portavoce della polizia di Forth Worth, ha detto che tagliare la strada ad un sospettato sottopone i poliziotti a diversi rischi: possono essere colpiti facilmente se il fuggitivo è armato o rischiano di essere speronati dal veicolo in fuga. Il furgone degli SWAT non incorrerebbe in nessuno di questi rischi perché è blindato e molto pesante. Secondo l’Independent invece i poliziotti non sono intervenuti prima perché erano al telefono con Gonzalez e stavano trattando con lui.