• Internet
  • Questo articolo ha più di sette anni

Come impedire a Facebook Messenger di mostrare la nostra posizione

L'opzione predefinita, che molti dimenticano, permette alle persone con cui parliamo di sapere esattamente dove siamo stati

L’applicazione di Facebook Messenger ha un’impostazione predefinita per aggiungere un’informazione geografica a tutti i messaggi che vengono scambiati attraverso il suo sistema. L’opzione è conosciuta da tempo ed è indicata esplicitamente dall’applicazione la prima volta che viene utilizzata, ma molti utenti non lo sanno o se lo scordano e non sono quindi consapevoli di rivelare di continuo il posto dove si trovano quando inviano un messaggio. Per dimostrarlo Aran Khanna, uno studente di Harvard (Boston, Massachusetts), ha creato un’estensione per browser che mostra su una mappa tutti i luoghi da cui un proprio contatto ha inviato i messaggi tramite Facebook Messenger. L’effetto è piuttosto impressionante, tanto da avere spinto Facebook a chiedere a Khanna di disattivarla, in attesa che sia perfezionato il sistema di informazioni geografiche usate dal suo Messenger.

facebook-messenger

Khanna spiega che, se attivo, il sistema di geolocalizzazione di Facebook Messenger inserisce tra le informazioni di ogni messaggio longitudine e latitudine da cui è stato inviato, con un’indicazione dettagliata fino al quinto decimale, sufficiente per capire in che punto di un edificio si trova una persona. La sua estensione non fa altro che raccogliere queste informazioni e trasferirle su una mappa, rendendo evidenti i luoghi da cui una persona ha inviato la maggior parte dei messaggi, quindi probabilmente i posti dove trascorre più tempo nel corso della giornata. Se si scambiano molti messaggi con due amici, per esempio, è possibile ricostruire i loro spostamenti, scoprire se si sono visti da qualche parte e in che momento della giornata.

Localizzazione
Facebook non ha mai nascosto di tenere traccia della posizione di chi utilizza Messenger, e di allegare questo tipo di informazioni ai messaggi. Prima di usare l’applicazione viene visualizzato un avviso e si ha anche un’ulteriore richiesta da parte del sistema operativo del proprio telefono, per dare all’app il permesso di raccogliere quel tipo di dati. Quando si scrive un messaggio su Facebook Messenger, un’icona mostra se il rilevamento della posizione è attivo o meno (se è azzurro è in funzione): nel caso basta toccarlo una volta per disattivarlo. Se si tocca il fumetto di un messaggio, inviato o ricevuto, compare una mappa con la posizione geografica se questa era stata allegata automaticamente da Messenger al messaggio. (L’estensione di Khanna cerca tutti i messaggi di questo tipo per compilare la mappa.)

messenger-localiz

Come si disattiva la localizzazione
Il modo più semplice per disabilitare la localizzazione all’interno di Facebook Messenger è assicurarsi che l’icona nel campo dove si scrivono i messaggi sia disattivata. Chi lo desidera può disattivare la localizzazione per tutti i messaggi cambiando i permessi tramite Android o iOS:

Android, da Facebook Messenger si accede a “Impostazioni” e si toglie la spunta dalla voce “Posizione, i tuoi messaggi includono la tua posizione per impostazione”.

iOS, da “Impostazioni” del sistema operativo si fa scorrere la schermata fino all’applicazione “Messenger” e da lì si tocca su “Posizione”; nella nuova schermata è sufficiente scegliere l’opzione “Mai”, che rende inutilizzabile la localizzazione dei messaggi.

In seguito alla pubblicazione dell’estensione di Khanna, Facebook ha detto di essere al lavoro per rendere ancora più chiaro e trasparente il sistema di localizzazione dei messaggi. Il fatto che esista questa opzione non è necessariamente un male, perché può essere molto utile quando ci si deve trovare con qualcuno o far sapere che si è arrivati da qualche parte, ma dovrebbe essere un’opzione non predefinita e con un meccanismo di attivazione più chiaro.