Berlusconi: «Il paese è a rischio di deriva autoritaria»

Partecipando a una cena con i giovani di Forza Italia, scrive il Giornale, Silvio Berlusconi ha usato una frase molto cara ai suoi avversari in altre epoche politiche, sostenendo che in Italia si stia rischiando una «deriva autoritaria».

«Il paese è a rischio di deriva autoritaria. Una situazione inaccettabile. Oggi la democrazia in Italia è sospesa, con un capo del governo che non è stato eletto dai cittadini. Per questo, voi dovete far ragionare gli italiani, rendeteli consapevoli della situazione inaccettabile in cui è il nostro paese. Credo si debba lasciar passare un po’ di acqua sotto i ponti in modo che questa sinistra, questo presidente del Consiglio, si lascino misurare un po’ meglio dagli italiani»