Le foto della “nuova” darsena di Milano

È stato inaugurato stamattina lo spazio di acqua e passeggiate tra i navigli e porta Ticinese, elemento storico della rete di canali della città

Domenica 26 aprile è stata ufficialmente aperta la “nuova” darsena di Milano, ovvero la ristrutturazione del bacino d’acqua a sud della città che era un tempo un elemento importante della estesa rete di canali e navigli della città, ed è rimasta una parte del poco che ne è rimasto emerso, legata ai due navigli Grande e Pavese. Il progetto per la riprogettazione della darsena durava da qualche anno e i lavori erano cominciati diciotto mesi fa: intorno all’acqua sono state costruite passeggiate, spazi pedonali, un mercato coperto, un ponte e altri spazi utilizzabili dai cittadini e da iniziative diverse.

Domenica – dopo il taglio del nastro da parte del sindaco Pisapia – molti milanesi sono andati a vedere e hanno affollato la zona, divenuta godibile anche per il relativo isolamento dal traffico della strada che corre a nord della darsena (a sud, la strada è stata limitata a tram e pedoni). Ci sono barche e battelli (anche una discreta moto d’acqua, ma si spera solo per l’occasione), un grande cubo-maxischermo, e le anatre di sempre. L’intervento di ridisegno si è esteso alla vicina piazza XXIV maggio, con un’estensione dello spazio pedonale di fronte al nuovo mercato coperto, che ora ospita anche un bar di fronte alla darsena.

 

Mostra commenti ( )