Le foto della “nuova” darsena di Milano

È stato inaugurato stamattina lo spazio di acqua e passeggiate tra i navigli e porta Ticinese, elemento storico della rete di canali della città

Domenica 26 aprile è stata ufficialmente aperta la “nuova” darsena di Milano, ovvero la ristrutturazione del bacino d’acqua a sud della città che era un tempo un elemento importante della estesa rete di canali e navigli della città, ed è rimasta una parte del poco che ne è rimasto emerso, legata ai due navigli Grande e Pavese. Il progetto per la riprogettazione della darsena durava da qualche anno e i lavori erano cominciati diciotto mesi fa: intorno all’acqua sono state costruite passeggiate, spazi pedonali, un mercato coperto, un ponte e altri spazi utilizzabili dai cittadini e da iniziative diverse.

Domenica – dopo il taglio del nastro da parte del sindaco Pisapia – molti milanesi sono andati a vedere e hanno affollato la zona, divenuta godibile anche per il relativo isolamento dal traffico della strada che corre a nord della darsena (a sud, la strada è stata limitata a tram e pedoni). Ci sono barche e battelli (anche una discreta moto d’acqua, ma si spera solo per l’occasione), un grande cubo-maxischermo, e le anatre di sempre. L’intervento di ridisegno si è esteso alla vicina piazza XXIV maggio, con un’estensione dello spazio pedonale di fronte al nuovo mercato coperto, che ora ospita anche un bar di fronte alla darsena.

 

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.