I finti trailer del nuovo film di Tarantino

Da giorni circolano online tre teaser di "The Hateful Eight", anche sulla stampa italiana: uno è autentico ma non è nuovo, gli altri due sono falsi

Da qualche giorno circolano su Internet tre presunti nuovi trailer di The Hateful Eight, il nuovo film western di Quentin Tarantino, la cui uscita è prevista per gli ultimi mesi del 2015. Il film – nel cast, tra gli altri, ci sono Samuel L. Jackson, Kurt Russell, Michael Madsen, Channing Tatum e Tim Roth – sarà ambientato in Wyoming, alcuni anni dopo la guerra civile, combattuta negli Stati Uniti tra il 1861 e il 1865. Le riprese di The Hateful Eight sono iniziate nel 2015; è invece già dall’agosto 2014 che è disponibile online il primo teaser trailer del film.

Il primo trailer del film – che nel 2014 era stato proiettato in alcuni cinema e poi diffuso illegalmente online, con una qualità video mediocre – è stato pubblicato alcuni giorni fa in alta definizione su Youtube dal canale dei Golden Trailer Awards, un premio cinematografico statunitense dedicato ai trailer. Qui c’è il trailer ufficiale di The Hateful Eight:

Sono invece falsi i due trailer di The Hateful Eight che negli ultimi giorno stanno girando molto sulla stampa nazionale e internazionale e, di conseguenza, sui social network. Il primo è quello che segue ed è stato visto fin qui da oltre 400mila persone: è girato in uno stile chiaramente poco “tarantiniano”, non mostra nessuno degli attori del cast e, oltretutto, è stato caricato su Youtube il 26 gennaio 2013 da un utente e mai dalla casa di produzione del film.

Il secondo trailer – pubblicato su YouTube il 17 aprile 2015 e visto da 60mila utenti – è realizzato molto meglio: è sicuramente più “tarantiniano” e quindi più credibile e convincente, sia nella forma che nei contenuti. Addirittura compaiono alcuni degli attori del film (Samuel L. Jackson e Channing Tatum, per esempio) ma è falso: le scene con gli attori sono tratte da altri film, che gli utenti di Youtube hanno individuato nei commenti, mescolate alle scene dell’unico teaser ufficiale.

A confermare l’inattendibilità dei trailer c’è il fatto che i principali e più attendibili siti d’informazione statunitensi non li hanno ripresi – a differenza di molti siti, anche importanti, statunitensi e italiani – e che i due trailer non sono stati diffusi dai profili social o dal sito della Weinstein Company, la casa di produzione del film.

Nonostante esista finora un solo teaser trailer, nell’ultimo anno – e anche più – The Hateful Eight ha fatto molto parlare di sé. Nel gennaio 2014 la sceneggiatura del film, che Tarantino aveva condiviso con pochi attori fidati, era circolata per “tutta Hollywood” arrivando anche a Gawker, che l’aveva messa online. Tarantino aveva risposto dicendo che avrebbe denunciato Gawker, che avrebbe pubblicato lui stesso la sceneggiatura e che, soprattutto, non avrebbe più girato il film. La denuncia è stata fatta e poi ritirata, la sceneggiatura nella sua prima bozza è ancora online, e, soprattutto, le riprese del film – a prescindere dai finti trailer – sono iniziate nel gennaio 2015.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.