Il colore del vestito in una campagna contro la violenza sulle donne

L'ha organizzata la divisione sudafricana dell'Esercito della Salvezza, sfruttando un tema molto popolare degli ultimi giorni su Internet per una buona causa

La divisione sudafricana dell’Esercito della Salvezza, un’organizzazione internazionale evangelica impegnata in varie attività umanitarie, ha realizzato una campagna contro la violenza sulle donne ispirata alla vicenda molto popolare del colore del vestito della settimana scorsa, quello che alcune persone vedevano bianco e oro, altre nero e blu e altre ancora di colori diversi. La campagna dell’Esercito della Salvezza mostra la foto di una donna, vestita con l’abito di cui si è parlato molto negli ultimi giorni e con diversi ematomi sulle gambe, un occhio nero e una ferita alle labbra; l’immagine è accompagnata dalla scritta “Perché è così difficile vedere il nero e il blu. L’unica illusione è se pensi che sia stata una sua scelta. Una donna su sei è vittima di violenze. Ferma la violenza contro le donne.”

Le violenze domestiche sono un problema molto serio in Sudafrica, dove la campagna è stata diffusa. L’Esercito della Salvezza è impegnato da diverso tempo in iniziative per proteggere le donne che subiscono violenze, offrendo case rifugio per loro e per i loro figli.

 

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.