• Mondo
  • sabato 21 febbraio 2015

Manhattan ghiacciata, fotografata

Fotografie di Spencer Platt dell'East River e del fiume Hudson, con moltissimo ghiaccio

Venerdì nel nord-est degli Stati Uniti ha fatto molto freddo: a New York c’erano -15,5 °C, una temperatura che secondo il National Weather Service (NWS) ha battuto il precedente record per la data del 20 febbraio (era del 1950, quando si registrarono -13,8 °C). L’East River e il fiume Hudson, i due fiumi che costeggiano i lati lunghi dell’isola di Manhattan, sono parzialmente gelati: si sono riempiti di blocchi di ghiaccio che hanno permesso al fotografo di Getty Images Spencer Platt di scattare alcune bellissime fotografie dello skyline di Manhattan, sia da un lato sia dall’altro. David Stark, meteorologo del NWS, ha detto che questo sarà probabilmente uno dei dieci mesi di febbraio più freddi di sempre nell’area metropolitana di New York.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.