• cit
  • venerdì 13 febbraio 2015

Siamo tutti impostori

«Vivo una vita che non merito. Ma tutti camminiamo su questa terra sentendoci degli impostori. Il trucco è essere grati, e sperare che l’imbroglio non finisca presto»

Il giornalista del New York Times David Carr nel suo libro autobiografico The Night of the Gun (2008), in cui racconta il suo passato da tossicodipendente. Carr è morto a 58 anni dopo essersi sentito male in redazione, il 12 febbraio del 2015. Era molto stimato e apprezzato e si occupava soprattutto dei rapporti tra i media e Internet.

Foto: David Carr nel 2001 (AP Photo/Michel Euler, File)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.