• Mondo
  • mercoledì 31 Dicembre 2014

In Idaho un bambino di 2 anni ha ucciso sua madre

Ha preso la pistola contenuta nella borsetta della madre dentro un centro commerciale ed è partito un colpo

Una donna di 29 anni è stata uccisa dal proprio figlio di 2 anni all’interno di un grande magazzino Walmart a Hayden, in Idaho, nel nordovest degli Stati Uniti. Il bambino era seduto dentro al carrello quando ha infilato le mani nella borsa della madre, ha trovato una pistola (dichiarata e legalmente posseduta), l’ha tirata fuori e ha accidentalmente sparato un colpo. L’incidente è avvenuto dopo le dieci di mattina. La donna, che si trovava al Walmart assieme ad altre tre dei suoi figli, è morta dopo pochi minuti. Il Walmart dove è avvenuta la sparatoria rimarrà chiuso fino a mercoledì mattina.

La polizia di Hayden ha intervistato molti testimoni, fra cui i figli della donna – che hanno tutti meno di 11 anni – e ha esaminato i filmati delle telecamere di sicurezza stabilendo che si è trattato di un incidente. La donna era originaria di Blackfoot, in Idaho, e si trovava ad Hayden per fare visita ad alcuni parenti durante le vacanze. Il marito della donna non si trovava con lei al momento della sparatoria. In Idaho alla fine del 2012 il 7 per cento della popolazione adulta (più di 85mila persone) aveva un permesso per portare una pistola con sé.

Tutto quello che c’è da sapere sulle armi negli Stati Uniti, dalle 27 parole della Costituzione fino alla storia, non così vera, dei “fucili venduti al supermercato”

nella foto: il Walmart di Hayden dove si è svolta la sparatoria (AP Photo/The Spokesman-Review, Kathy Plonka)