• Italia
  • lunedì 17 Novembre 2014

Il video di Zoro a Tor Sapienza, Roma

Un pezzo di quello che è successo negli ultimi giorni: le proteste dei residenti, i rifugiati cacciati dal centro di accoglienza, la visita movimentata del sindaco Marino

Domenica sera durante il programma di Rai Tre Gazebo è stato trasmesso un servizio realizzato da Diego Bianchi, in arte Zoro, su Tor Sapienza, il quartiere nella periferia est di Roma dove negli ultimi giorni ci sono stati scontri e diversi momenti di tensione intorno a un centro di accoglienza per rifugiati politici. Il video di Zoro racconta la giornata successiva al secondo tentativo di assalto al centro di accoglienza gestito dalla cooperativa sociale “Il Sorriso” da parte di alcuni residenti (si vedono i vetri rotti dopo il lancio di oggetti contro il palazzo, ma anche alcuni locali danneggiati all’interno del centro) e il momento in cui gli operatori della cooperativa sociale comunicano ai 36 rifugiati politici – tutti minorenni – la decisione di spostarli in un altro centro per motivi di sicurezza.

Nella seconda parte del programma Zoro ha poi raccolto alcune interviste ai residenti e raccontato l’arrivo nel quartiere prima dell’eurodeputato della Lega Nord Mario Borghezio e poi del sindaco di Roma Ignazio Marino, in una situazione di contestazioni e grande tensione: dopo l’arrivo in via Morandi, dove si trova il centro di accoglienza, Marino è stato portato in un bar da un gruppo di residenti (che non hanno permesso alle telecamere di entrare), successivamente in giro per le strade, tra urla e spintoni, e infine al centro di accoglienza.