• Italia
  • sabato 15 Novembre 2014

L’esondazione del Seveso a Milano

Ci sono di nuovo allagamenti e disagi nelle zone Isola, Niguarda, Garibaldi, Forlanini, Lambrate e Mecenate: il Comune invita a non usare le macchine

A Milano ci sono allagamenti nel quartiere Isola e nei dintorni della stazione Garibaldi a causa di una nuova esondazione del fiume Seveso in via Valfurva, vicino alla zona Niguarda, provocata dalle forti piogge delle ore scorse. Lo straripamento del fiume aveva già causato disagi nei giorni scorsi. Il Comune di Milano ha invitato i residenti delle zone Niguarda, Isola, Garibaldi, Forlanini, Lambrate e Mecenate a non usare le macchine, e ha detto che sono presenti 70 pattuglie della polizia, oltre alle squadre della Protezione civile, nelle zone interessate dall’esondazione. Sono state attivate le misure per favorire il deflusso dell’acqua e l’intervento delle squadra AMSA per l’aspirazione dell’acqua.

Un’anziana è stata soccorsa dopo essere scivolata in via Graziano Imperatore, in zona Niguarda, a causa della corrente dell’acqua. In zona Isola, il consueto mercato settimanale in piazzale Lagosta è stato chiuso anticipatamente nel primo pomeriggio. Il Comune ha comunque spiegato che sia il Lambro che il Seveso erano monitorati fin da venerdì sera.

A causa degli allagamenti, la circolazione della metropolitana M2 è stata momentaneamente sospesa tra Famagosta e Assago Forum. Per lo stesso motivo, sia la linea M3 che la M5 non effettuano fermate a Zara, e sono state chiuse le fermate Istria e Marche della linea M5. In questa pagina vengono fornite dall’ATM maggiori informazioni sulla circolazione dei mezzi pubblici.