Le foto della Fondation Louis Vuitton

Sarà inaugurato il prossimo 27 ottobre a Parigi il grande museo finanziato dall'azienda di moda francese e costruito dall'architetto canadese Frank Gehry

Al parco Bois de Boulogne, nella zona ovest di Parigi, sarà inaugurato il prossimo 27 ottobre la Fondation Louis Vuitton, un museo d’arte contemporanea che sarà regalato e affidato in gestione alla città di Parigi, e la cui costruzione è stata finanziata dall’azienda di moda Louis Vuitton. Bernard Arnault, amministratore delegato e capo di Louis Vitton, è uno degli uomini più ricchi d’Europa. La costruzione dell’edificio – durata complessivamente tredici anni – aveva già da tempo attirato curiosità e attenzioni anche per la fama di chi lo ha progettato, il canadese Frank Gehry, uno dei più noti e apprezzati architetti degli ultimi decenni. Circa cento ingegneri edili e tremila operai sono stati impiegati nella costruzione dell’edificio, che occupa una superficie di circa 13.500 metri quadrati.

“Nuvola di vetro” è uno dei diversi nomi con cui l’edificio è stato definito nel corso degli ultimi anni, dopo che Gehry aveva utilizzato questa espressione fin dal 2006 per spiegare i materiali che avrebbe utilizzato e la forma che l’edificio avrebbe avuto. “Più che una nuvola, somiglia a dei fogli di carta con degli scarabocchi sopra”, ha sintetizzato il Guardian.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.