Assenti e presenti al Parlamento europeo

I dati su mozioni, interrogazioni, proposte, presenze e assenze dei nuovi europarlamentari italiani, a quattro mesi dalle elezioni

Il Parlamento europeo si è riunito per tre volte in sessione plenaria, a Strasburgo, in Francia, dopo le elezioni europee di fine maggio. Durante la prima sessione, che si è svolta lo scorso primo luglio, è stato eletto il nuovo presidente, il socialdemocratico tedesco Martin Schulz. Nelle due successive – 14-17 luglio, 15-18 settembre – i deputati hanno votato 82 volte. Attraverso Votewatch e MEPranking.eu è possibile monitorare e controllare come vanno le cose al Parlamento europeo: vi si trovano classifiche di presenza per paese, l’attività dei vari deputati, le percentuali delle presenze e delle volte in cui hanno votato, l’allineamento alle indicazioni del gruppo.

Dalle tabelle di Votewatch pubblicate finora risulta che, in generale, hanno partecipato a tutte le sessioni di voto, 82 su 82, 182 deputati in totale. Tra loro ci sono 16 italiani, sui 73 totali. Per quanto riguarda i gruppi, il PD ha il più alto numero di presenze medie.

Al 100 per cento dei voti (82 su 82):
Non allineati:
Mauro Borghezio, Lega Nord
Gianluca Buonanno, Lega Nord
Lorenzo Fontana, Lega Nord
PSE:
Pina Picerno, PD
Nicola Caputo, PD
Sergio Cofferati, PD
Isabella De Monte, PD
Brando Benifei, PD
Flavio Zanonato, PD
EFDD:
Marco Affronte, M5S
Marco Zanni, M5S
PPE:
Massimiliano Salini, Nuovo Centro Ddestra
Laura Comi, FI
Elisabetta Gardini, FI
Remo Sernagiotto, FI
Herbert Dorfmann, Südtiroler Volkspartei (Partito Popolare Sudtirolese)

Al 98,78 per cento dei voti (81 su 82)
PSE:
Alessia Mosca, PD
Michela Giuffrida, PD
Simona Bonafè, PD
EFDD:
Daniela Aiuto, M5S
Laura Agea, M5S
Laura Ferrara, M5S
Piernicola Pedicini, M5S
Tiziana Beghin, M5S
Marco Zullo, M5S
Fabio Massimo Castaldo, M5S
Marco Valli M5S
EPP:
Salvatore Domenico Pogliese, FI
Alberto Cirio, FI
Non allineati:
Mara Bizzotto, Lega Nord

Al 97,56 per cento dei voti (80 su 82)
PSE:
Kashetu Kyenge, PD
Luigi Morgano, PD
Enrico Gasbarra, PD
Silvia Costa, PD
Caterina Chinnici, PD
Mercedes Bresso, PD
Andrea Cozzolino, PD
Nicola Danti, PD
Paolo De Castro, PD
EFDD:
Ignazio Corrao, M5S

Tra il 96,34 per cento (con 79 voti su 82) e fino all’82,93 (68 su 82) per cento si trovano altri 16 deputati.

Al 58,54 per cento dei voti (48 su 82):
PSE:
Alessandra Moretti, PD
Goffredo Bettini, PD
Massimo Paolucci, PD
PPE:
Alessandra Mussolini, FI
GUE-NGL:
Curzio Maltese, Lista Tsipras-L’Altra Europa

Gli ultimi in classifica:
Al 57,32 (47 voti su 82) Eleonora Forenza, GUE-NGL:, Lista Tsipras-L’Altra Europa
Al 53,66 (44 voti su 82) Alfonso Tajani, PPE, FI
Al 52,44 (43 voti su 82) Giovanni La Via, PPE, Nuovo Centrodestra
Al 51,22 (42 voti su 82) Barbara Matera, PPE, FI
Al 50,00 (41 voti su 82) Renato Soru, PSE, PD
Al 46,34 (38 voti su 82) Barbara Spinelli, GUE-NGL:, Lista Tsipras-L’Altra Europa
Al 36,59 (30 voti su 82) Gianni Pittella, PSE, PD

Gli ultimissimi:
Al 15,85 per cento (13 voti su 82) Matteo Salvini (Lega Nord), Roberto Toti e Raffaele Fitto (FI) e Lorenzo Cesa (Nuovo Centro Destra-UdC)
Al 6,1 per cento (5 voti su 82) Aldo Patriciello, FI

L’elenco completo si può vedere qui. Dai dati delle attività dei diversi deputati (che comprendono mozioni, interrogazioni, discorsi, proposte di legge) risulta che Nicola Caputo, del PD, ha partecipato a tutte le votazioni ed è anche quinto assoluto per attività (43); al contrario di Zanonato, sempre del PD, che risulta sempre presente alle votazioni ma che non ha presentato alcuna attività. Tra chi ha un’alta presenza e risulta anche attivo oltre la votazione ci sono Mara Bizzotto della Lega, (32 attività) e Ignazio Corrao del M5S (29 attività). Con Zanonato, invece, allo zero per cento, ci sono Giovanni Toti (FI) e Enrico Gasbarra (PD).