• Mondo
  • mercoledì 6 Agosto 2014

10 foto aeree delle alluvioni in Orissa

Case immerse nell'acqua, fiumi sul punto di esondare e campi di riso, nel mezzo della stagione dei monsoni

La stagione dei monsoni va da luglio a settembre e, pur essendo fondamentale per l’agricoltura dei paesi che interessa, è sempre accompagnata da grandi alluvioni, disagi, distruzione e la morte di decine di persone. Dall’arrivo dei monsoni nello stato di Orissa, che si trova nell’India nord-orientale, sono morte 23 persone – nove da domenica scorsa – e più di 47 mila hanno dovuto lasciare le loro case, inondate o minacciate dalla piena dei fiumi. La situazione è ancora molto difficile e parecchi fiumi, tra cui il Mahanadi, rischiano di esondare e causare ancora danni.

Il fotografo di Associated Press Biswaranjan Rout ha scattato 10 fotografie aeree che mostrano bene la situazione di emergenza nello stato: case isolate o sommerse dall’acqua, villaggi che sembrano immersi nel letto dei fiumi, contadini che portano al pascolo i bufali facendosi largo tra le inondazioni, e campi di riso dove vengono piantate nuove piante.