• Cultura
  • mercoledì 30 aprile 2014

È morto Bob Hoskins

Era un attore molto amato, aveva fatto "Chi ha incastrato Roger Rabbit", "Sirene", "Mona Lisa", tra gli altri: aveva 71 anni

L’attore inglese Bob Hoskins è morto a 71 anni per una polmonite: era divenuto famoso e amato per molti ruoli al cinema tra cui Chi ha incastrato Roger Rabbit, Sirene, Mona Lisa, per il quale venne candidato all’Oscar. La notizia è stata data in un comunicato firmato dalla moglie Linda e dai quattro figli. Nel 2012 Hoskins aveva annunciato il suo ritiro dalla recitazione a causa del morbo di Parkinson. Allora il Post lo aveva raccontato così, “uno dei più famosi tra i divi non famosi”:

Hoskins era inglese, nato nel Suffolk ma cresciuto a Londra da genitori di sinistra, atei e di professioni umili: lui stesso ha fatto molti lavori, con quella faccia da uno che ha fatto molti lavori, prima di cominciare a recitare un po’ per caso a quasi trent’anni. I suoi primi successi al cinema arrivarono che aveva passato i quaranta: divenne familiare al pubblico di mezzo mondo – quello britannico lo aveva conosciuto in alcune cose televisive – con Mona Lisa di Neil Jordan (con cui vinse il premio come migliore attore a Cannes ed ebbe una nomination all’Oscar) e Super Mario Bros (di cui ha sempre parlato male), Brazil di Terry Gilliam. E da lì il suo personaggio fisicamente “normale” e di grande e brusca umanità, capace di tenerezze e sarcasmi, debolezze e spacconerie, è stato molto usato ancora. In SireneChi ha incastrato Roger RabbitIl nemico alle porte, tra gli altri. Al tempo stesso, il suo aspetto duro ed energico ha invitato diversi registi a dargli ruoli da leader storici. Nikita Kruscev, Benito Mussolini, Papa Giovanni XXIII.

Mostra commenti ( )