• Italia
  • sabato 12 Aprile 2014

Test Medicina, tutti i quesiti del 2014

Le domande e le risposte della prova unica di ammissione che hanno sostenuto oltre 60mila candidati questa settimana, il ministero conferma che non sarà annullata dopo il caso del plico mancante a Bari

I Test di medicina, ovvero la “Prova unica di ammissione ai corsi di laurea magistrale in medicina e chirurgia e in odontoiatria e protesi dentaria”, si sono tenuti l’8 aprile nelle principali università italiane. Agli oltre 63 mila candidati che hanno partecipato all’esame sono stati proposti 60 quesiti comprendenti domande di logica, cultura generale, biologia, chimica, fisica e matematica. Gli esiti del Test di medicina saranno comunicati martedì 22 aprile.

Qui trovate tutte le domande e le risposte del Test di medicina 2014

In seguito alla presunta manomissione di uno dei plichi contenti le prove dell’esame presso l’Università di Bari, nei giorni scorsi era stata ipotizzata la possibilità di annullamento della prova in tutta Italia. Venerdì 11 aprile il Il ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca ha confermato che il Test di medicina non sarà annullato e che sono in corso le indagini per capire come sono andate le cose.

Il ministero ha anche pubblicato la ricostruzione di quanto accaduto, sulla base delle informazioni fornite dall’Università di Bari:

Dalla relazione fornita dall’ateneo emerge che i pacchi per la prova di Medicina, dopo il ritiro a Bologna, sono arrivati all’Università di Bari e da qui sono stati trasferiti e custoditi all’interno di un furgone in una caserma dei Carabinieri. La mattina dell’8 aprile le scatole sono state ritirate, caricate su altra autovettura dell’ateneo e portate presso le quattro sedi di svolgimento della prova. In una di queste sedi, la ex Facoltà di Economia, la commissione ha riscontrato che uno dei pacchi presentava il sigillo integro ma il nastro da imballaggio scollato e ha chiesto l’intervento della Polizia di Stato per i dovuti controlli. Alla presenza degli studenti è stato verificato che il pacco conteneva 49 buste anziché 50 come previsto. Sull’eventuale ipotesi di reato si esprimerà la magistratura. Il Miur intanto, anche alla luce dei primi riscontri sui risultati del quiz, ritiene di non dover annullare la prova.