• TV
  • giovedì 13 Marzo 2014

Le strane scommesse su Masterchef

Poche ore prima della finale un'agenzia maltese ha ricevuto – e bloccato – tre puntate molto grosse sul concorrente che poi ha vinto: Sky ha fatto un esposto alla magistratura

Fabio Tonacci e Antonio Dipollina su Repubblica di oggi scrivono delle tre grosse scommesse piazzate da un bookmaker maltese poche ore prima della finale di Masterchef, il talent show sulla cucina trasmesso da Sky. Le tre scommesse puntavano sulla vittoria di Federico Ferrero, che poi ha vinto il programma, e furono bloccate dall’agenzia perché considerate sospette. Sky e Magnolia, che produce il programma, hanno presentato un esposto alla magistratura.

Tre scommesse partite da Milano verso Malta il giorno della finalissima rimettono Masterchef a rosolare in padella. Dopo le polemiche sulla collaborazione del vincitore Federico Ferrero con la Barilla, che del talent show culinario è sponsor, dopo la precoce diffusione del suo nome dall’Ansa prima della proclamazione in diretta e le accuse di Almo, l’edizione più vista di Masterchef (1,4 milioni di spettatori durante l’ultima puntata) finisce in un esposto alla magistratura presentato da Magnolia e Sky, i produttori e l’emittente.

È successo che il 6 marzo intorno alle 14, poche ore prima della messa in onda della finale, sono arrivate via internet a Bet1128, un’agenzia con sede a Malta che non ha l’autorizzazione dei Monopoli italiani, tre puntate di una certa consistenza sulla vittoria di Ferrero: una da 9mila euro, le altre da 7mila e da 4.500 euro. In quel momento a sapere qual era il nome nella busta sigillata, scritto a mano da Carlo Cracco, erano Cracco stesso, gli altri due giudici Bastianich e Barbieri, più alcuni responsabili di Magnolia. Nemmeno il regista, Umberto Spinazzola, ne era a conoscenza.

«Quelle scommesse ci sono sembrate anomale e le abbiamo bloccate», racconta Fabrizio Girolla, responsabile Marketing di Bet1128. Che spiega: «Avevamo quote solo sui semifinalisti di Masterchef Italia, ma fino ad allora avevamo raccolto poche centinaia di euro». Poi, all’improvviso, i ventimila euro puntati sul nome di Federico, dato per sfavorito (era pagato a 2,25) rispetto agli altri due, Almo ed Enrica. Un flusso sospetto, che si porta dietro l’imbarazzante corollario della fuga di notizie.

(continua a leggere sulla rassegna stampa della RAI, pagina 9)

foto: Federico Ferrero, vincitore di Masterchef. (Marco Alpozzi – LaPresse)