Snowden: «Il governo americano non ha idea di quali documenti ho dato ai giornalisti»

La fonte dei documenti sullo spionaggio della NSA ha parlato al South by Southwest di Austin, in Texas

Edward Snowden – la fonte dei documenti sulla sorveglianza delle comunicazioni da parte della NSA, l’agenzia nazionale di intelligence statunitense – ha parlato questa mattina durante un evento del South by Southwest, ad Austin, in Texas. Snowden, che si trova ancora in Russia in asilo temporaneo, si è collegato tramite una connessione satellitare per parlare con Christopher Soghoian, esperto di diritti civili, di come l’uso della tecnologia abbia influito sul suo lavoro e sulla vicenda dei file che ha sottratto alla National Security Agency e condiviso con alcuni giornalisti, su tutti Glenn Greenwald. In particolare, riferendosi al fatto che il governo degli Stati Uniti non è riuscito a scoprire di quanti e quali documenti sia in possesso, Snowden ha detto:

«Il governo americano ha messo insieme un grosso team per indagare su questa storia. E ancora non hanno idea di quali documenti ho dato ai giornalisti, di quello che hanno e di quello che non hanno. Perché cifrare documenti e comunicazioni funziona»