• Mondo
  • lunedì 17 Febbraio 2014

Le foto del Tamigi esondato, dall’alto

Le ha scattate il fotografo Peter Macdiarmid, mostrano strade, case, parchi allagati

Da poco più di una settimana il sud dell’Inghilterra è coinvolto da piogge molto forti, che hanno creato parecchi problemi. Le zone più colpite sono state quelle adiacenti alle coste del Tamigi, il cui bacino idrografico è abitato da circa 15 milioni di persone: il 10 febbraio il fiume è esondato, allagando strade, terreni e case lì attorno. Secondo i meteorologi martedì e mercoledì le piogge e il forte vento potrebbero fermarsi, per riprendere giovedì e venerdì. Finora le alluvioni hanno provocato l’interruzione dell’elettricità in diverse parti dell’Inghilterra e del Galles (circa 7.000 abitazioni sono state colpite) e la morte di quattro persone, di cui un pompiere.

Il fotografo Peter Macdiarmid, dell’agenzia fotografica Getty Images, ha scattato diverse fotografie dall’alto dell’esondazione del Tamigi nell’Inghilterra meridionale.

Il primo ministro David Cameron ha tenuto una riunione di emergenza domenica sera, in cui è stato deciso di stanziare un fondo di 10 milioni di sterline per aiutare le aziende danneggiate dalle alluvioni a riprendere le loro attività. Cameron ha anche detto che le misure preventive adottate dal governo dal dicembre scorso per proteggere le abitazioni della zona da eventuali alluvioni o esondazioni hanno contribuito a proteggere circa 1,3 milioni di case.