• Cultura
  • domenica 17 novembre 2013

Le foto di Wittgenstein

Di lui, dei suoi appunti, delle sue case, della sua famiglia, della sua vita: raccolte in un nuovo librone illustrato

L’editore Carocci ha pubblicato Wittgenstein: una biografia per immagini, un ricco libro illustrato sulla vita del filosofo austriaco Ludwig Wittgenstein, curato da Michael Nedo, il direttore del “Wittgenstein Trust” di Cambridge – il principale archivio dei suoi scritti. Il libro è di 461 pagine e contiene una successione di foto d’epoca che hanno riguardato la vita di Wittgenstein, assieme a estese didascalie: ci sono lettere, dattiloscritti, foto di posti, pagine di agenda, appunti, ritratti, cartine.

Ludwig Wittgenstein era nato a Vienna nel 1889. Nella sua vita è stato moltissime cose, fra cui ingegnere aeronautico, volontario durante la prima guerra mondiale, maestro di scuola elementare, giardiniere in un monastero, architetto e professore di filosofia a Cambridge. Pubblicò un unico libro, il Tractatus logico-philosophicus, un complesso saggio filosofico di logica. Morì nel 1951. È considerato uno dei più importanti filosofi del Novecento.

Nedo, nell’introduzione, spiega:

«La forma del libro esprime il concetto di album che era proprio di Wittgenstein. Ogni coppia di pagine del libro è, in quanto al suo contenuto, in sé conclusa, proprio come le singole osservazioni filosofiche di Wittgenstein. Le pagine dell’album non seguono un ordine prevalentemente cronologico, bensì sono disposte secondo il metodo di lavoro di Wittgenstein, caratterizzato dal fatto che, come scrisse nella Premessa alle Ricerche Filosofiche, i suoi “pensieri procedevano da un soggetto all’altro secondo una successione naturale e continua”»

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.