• Media
  • sabato 16 Novembre 2013

L’accordo per trasmettere i Simpson via cavo

Siglato dalla Fox per circa 900 milioni di dollari: le puntate saranno trasmesse su un nuovo canale e disponibili in streaming (e presto su un'applicazione)

La 21st Century Fox – la società che riunisce tutte le attività della tv e del cinema di proprietà di Rupert Murdoch – ha acquistato i diritti per trasmettere le puntate dei Simpson via cavo. In realtà tutto resta all’interno della stessa compagnia: la 21st Century Fox possiede infatti la 20th Century Fox Television, lo studio in cui viene creata la serie televisiva, la Fox, il network che ha trasmesso gli episodi della serie in questi ultimi anni, e FXX, il canale televisivo via cavo che ha acquistato i diritti per trasmettere più di 550 episodi via cavo e in streaming.

I termini dell’accordo sindacale non sono stati resi pubblici, ma uno dei rappresentanti legali della compagnia, che ha seguito le trattative, ha detto che la cifra pagata per ogni episodio è di circa 1,5 milioni di dollari (circa 1,11 milioni di euro). In totale, dunque, l’accordo complessivo si aggira sui 900 milioni di dollari (circa 667 milioni di euro).

Tutte le 24 stagioni dei Simpson prodotte fino a oggi inizieranno a essere trasmesse via cavo a partire dal mese di agosto dell’anno prossimo. La venticinquesima stagione, ancora in fase di lavorazione, inizierà a essere trasmessa a partire dal mese successivo. I diritti acquisiti dal canale via cavo FXX non comprendono solo la messa in onda in esclusiva degli episodi, ma anche quelli per vedere in esclusiva i Simpson in streaming e con la funzione “on demand” (cioè la possibilità di rivedere gli episodi da una libreria multimediale sempre disponibile).

La Fox sta anche elaborando un’applicazione per smartphone e tablet, la FXNOW, che permetterà di vedere gli episodi dei Simpson su diversi dispositivi mobili. Inoltre, scrive il New York Times, la società molto probabilmente valuterà in futuro le offerte che avanzeranno altri network televisivi per trasmettere le vecchie e le nuove puntate dei Simpson via cavo.

Foto: AP Photo/Fox Broacasting Co.

Una newsletter sul dannato futuro dei giornali