• Sport
  • mercoledì 16 Ottobre 2013

I risultati dei gironi di qualificazione a Brasile 2014

Quelli europei e sudamericano, finiti ieri: ci sono molte conferme e qualche sorpresa (l'Islanda, su tutte)

La sera di martedì 15 ottobre si sono giocate le ultime partite dei gironi europei di qualificazione ai Mondiali di calcio del 2014: anche se Italia, Germania, Olanda, Svizzera e Belgio erano già matematicamente qualificate alla fase finale dei Mondiali, le situazioni in bilico erano ancora parecchie. Alle cinque squadre già qualificate si sono aggiunte Bosnia-Erzegovina, Spagna, Inghilterra e Russia, che ieri hanno vinto i rispettivi gironi. Le otto migliori seconde di ogni girone (che erano nove: in base ai risultati, è già stata eliminata la Danimarca) giocheranno invece i playoff fra il 15 e il 19 novembre per aggiudicarsi altri quattro posti. In totale, le squadre europee che andranno ai mondiali di Brasile 2014 sono 13.

Nella notte si è concluso anche il girone unico sudamericano, nel quale l’Uruguay è arrivato quinto e giocherà i playoff contro la Giordania: le squadre già qualificate erano Argentina, Cile, Colombia e Ecuador.

Il sorteggio dei gironi dei mondiali si terrà il 6 dicembre a Mata de São João, una città brasiliana di 40 mila abitanti nello stato di Bahia. Al momento, oltre alle squadre europee e sudamericane, sono già qualificate alla fase finale dei Mondiali Giappone, Iran, Australia, Corea del Sud, Stati Uniti, Costa Rica e Honduras.

(di seguito i risultati dei gironi europei e di quello sudamericano: sono evidenziate in nero le squadre qualificate alla fase finale, in rosso quelle che giocheranno i playoff)

Girone A
Le due partite giocate ieri non hanno cambiato nulla: il Belgio primo in classifica, già qualificato da un turno, ha pareggiato in casa con il Galles 1-1: la Croazia, già sicura di giocare i playoff come seconda, ha perso in casa della Scozia per 2-0.

Girone B
L’Italia, prima squadra europea a qualificarsi alla fase finale dei Mondiali assieme all’Olanda, ha pareggiato 2-2 in casa con l’Armenia (gol di Florenzi e Balotelli, entrato nel secondo tempo). Con tutta probabilità l’Italia non sarà testa di serie nei sorteggi per i gironi dei Mondiali: questo significa che nel proprio girone affronterà una delle otto squadre che la precedono nella classifica FIFA, poiché nella prima fase del Mondiale non possono scontrarsi fra di loro.

La classifica FIFA che conta per decidere le teste di serie è quella che sarà aggiornata il 17 ottobre, ma secondo alcuni calcoli l’Italia sarà superata sia dall’Uruguay che dalla Colombia, che ieri hanno vinto le ultime partite del girone sudamericano: in questo momento l’Italia sarebbe nona, a pari punti con l’Olanda. L’Uruguay però, per qualificarsi ai Mondiali, deve ancora giocare un playoff contro la nazionale della Giordania e vincere, se vuole superare l’Italia in classifica.

Nessuna squadra di questo girone si è qualificata per i playoff: la Danimarca infatti è la peggior seconda dei nove gironi europei ed è stata eliminata.

Girone C
Anche in questo girone era già tutto deciso prima dell’ultimo turno di partite. La Germania si è qualificata come prima, e la Svezia in quanto seconda giocherà i playoff. Ieri sera la Germania ha battuto la Svezia 5-3 in una partita piuttosto spettacolare: André Schürrle, 22enne attaccante tedesco del Chelsea, ha segnato una tripletta.

Girone D
Tutte e tre le partite di ieri sera del girone sono finite 2-0: l’Olanda, già qualificata come prima, ha battuto fuori casa la Turchia, e Romania e Ungheria hanno sconfitto rispettivamente Estonia e Andorra. La Romania è quindi passata come seconda in classifica, sorpassando la Turchia (prima di ieri avevano entrambe 16 punti).

Girone E
In un girone in cui la Svizzera era già qualificata, l’Islanda (un paese di soli 320 mila abitanti, poco più del Molise) ha pareggiato 1-1 in Norvegia ed è riuscita a mantenere il secondo posto: giocherà quindi i playoff per la prima volta nella sua storia. La Slovenia, che prima dell’ultimo turno aveva un punto in meno dell’Islanda, ha perso 1-0 in casa della Svizzera.

Girone F
Alla Russia bastava un pareggio in casa contro l’Azerbaigian per qualificarsi come prima: la partita è finita 1-1. Il Portogallo secondo in classifica, anche se ieri ha vinto 3-0 contro il Lussemburgo, giocherà i playoff.

Girone G
La giovane nazionale della Bosnia-Erzegovina è riuscita per la prima volta a qualificarsi alla fase finale di un torneo ufficiale. Ha battuto infatti la Lituania fuori casa 1-0 e ha conservato il primo posto nel girone per differenza reti: la Grecia, che ha gli stessi punti (22), ha vinto in casa contro il Liechtenstein 2-0 ma sarà costretta a giocare i playoff.

Girone H
L’Inghilterra ha battuto in casa 2-0 la Polonia e si è qualificata come prima: l’Ucraina, che ha vinto 8-0 contro San Marino, giocherà i playoff come seconda.

Girone I
La Spagna campione del mondo e d’Europa in carica ha battuto 2-0 la Georgia ed è passata come prima: la Francia, nonostante abbia vinto per 3-0 in casa contro la Finlandia, giocherà i playoff.

Girone sudamericano
Ieri si sono giocate anche le ultime partite del girone unico del Sud America: l’Uruguay ha battuto 3-2 l’Argentina e giocherà i playoff contro la Giordania: Argentina, Cile, Colombia ed Ecuador occupavano i primi quattro posti della classifica e sono qualificate direttamente alla fase finale.

Nella foto, l’esultanza della nazionale islandese: AAS ERLEND/AFP/Getty Images