• Mondo
  • giovedì 29 agosto 2013

Kim Jong-un ha fatto uccidere la sua ex fidanzata?

Era tra i 12 artisti condannati a morte pochi giorni fa, dice un giornale sudcoreano: ma la storia non è chiara

Chosun Ilbo, uno dei maggiori quotidiani della Corea del Sud, ha pubblicato questa mattina la notizia che lo scorso 20 agosto l’ex fidanzata del leader nordcoreano Kim Jong-un, la cantante Hyon Song-wol, sarebbe stata giustiziata pubblicamente da un plotone di esecuzione, insieme ad altri 11 artisti, per aver registrato e messo in commercio un video porno, diffondendolo soprattutto in Cina. Il quotidiano scrive:

«Fonti cinesi hanno riferito che la cantante e gli altri musicisti sono stati arrestati il ​​17 agosto per aver violato le leggi della Corea del Nord contro la pornografia e sono stati giustiziati in pubblico tre giorni dopo.»

Gli artisti facevano parte della Wangjaesan Light Music Band e della Unhasu Orchestra, due formazioni molto celebri nel loro paese. Secondo la fonte riportata da Chonsun Ilbo, tutti gli accusati sono stati trattati come dissidenti politici e alcuni di loro sarebbero stati accusati di avere in mano una Bibbia durante il film, una situazione alquanto contraddittoria, date le circostanze. Inoltre, secondo quanto riferito da una fonte consultata da Chosun Ilbo, i familiari dei giustiziati sarebbero stata costretti a guardare l’esecuzione e poi sarebbero stati rinchiusi nei campi di lavoro, i kwan-li-so, come previsto dalla legge per i parenti dei condannati.

La situazione rimane comunque poco chiara e ci sono alcuni sospetti che queste voci siano state diffuse dai quotidiani sudcoreani per dare un’immagine negativa della Corea del Nord, scrive il sito dell’Atlantic. Hyon Song-wol, cantante della Unhasu Orchestra, avrebbe frequentato Kim Jong-un 10 anni fa, quando Kim non era sposato con Ri Sol Ju, ma il padre di lui, l’ex leader Kim Jong-il, avrebbe messo fine alla relazione. Secondo alcuni quotidiani sudcoreani, Kim avrebbe comunque mantenuto una relazione con Hyon Song-wol nel corso degli ultimi anni.
Molti media internazionali hanno ripubblicato il video di questo pezzo del 1999 cantato da Hyon Song-wol.

Toshimitsu Shigemura, professore all’università Waseda di Tokyo, ha spiegato che «se queste persone avessero girato solo dei video pornografici, allora non sarebbe credibile una loro esecuzione. Avrebbero potuto essere fatti sparire in un carcere. Dietro a questi fatti, c’è un motivo politico». Lo stesso Shigemura ha suggerito che il motivo dell’esecuzione si potrebbe cercare anche nel fatto che anche l’attuale moglie di Kim apparteneva, come Hyon Song-wol, alla Unhasu Orchestra.

Foto: Kim Jong-un (Ed Jones/AFP/GettyImages)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.