• Mondo
  • giovedì 29 Agosto 2013

Ballare col nemico

L'esercito israeliano ha punito alcuni giovani soldati che avevano ballato "Gangnam style" insieme a dei ragazzi palestinesi, ripresi in un video

Lunedì 26 agosto alcuni soldati israeliani in uniforme hanno ballato assieme a molti ragazzi palestinesi in una discoteca di Hebron, una città della Cisgiordania di circa 250 mila abitanti a sud di Gerusalemme: nei giorni successivi è circolato molto un video in cui viene ripresa la scena, che mostra come nella discoteca fossero presenti almeno due soldati israeliani (di cui uno armato di fucile). Il pezzo che si sente in sottofondo nel video è il popolare Gangnam Style del cantante sudcoreano PSY.

Un portavoce dell’esercito israeliano ha detto in un comunicato che si è trattato di «un serio incidente che ha esposto i soldati a un rischio non necessario», e ha aggiunto che in seguito «sono stati puniti a dovere». Il quotidiano israeliano Haaretz ha scritto che i soldati sono probabilmente stati attirati nella zona della discoteca a causa della musica molto alta che proveniva da una festa nei dintorni. Secondo la televisione israeliana l’esercito avrebbe inoltre aperto un’inchiesta sull’accaduto; le norme dell’esercito israeliano, scrive Reuters, proibiscono infatti che un soldato socializzi con dei nemici (anche se civili) mentre è in servizio.

soldati israeliani in servizio a Hebron, foto: HAZEM BADER/AFP/Getty Images