• Mondo
  • sabato 6 Luglio 2013

L’incidente ferroviario in Québec

Un treno che trasportava petrolio è deragliato, ci sono state una serie di esplosioni: l'incendio è visibile a chilometri di distanza

Un treno che trasportava sostanze petrolifere è deragliato intorno all’una di notte di sabato 6 luglio (le sette del mattino in Italia) a Lac-Mégantic, una cittadina di circa seimila abitanti nella provincia canadese del Québec. A causa dell’incidente è scoppiato un enorme incendio che ha provocato una serie di esplosioni. Non si ha notizia di morti, ma ci sono diversi dispersi. Ci sono danni molto gravi e almeno trenta edifici hanno preso fuoco: sono state evacuate più di mille persone.

Grosse quantità di petrolio – al momento non quantificabili – si sono riversate nel fiume Chaudiere. Un portavoce del ministero dell’Ambiente dell’Ontario ha detto che il treno era composto da 73 vagoni ferroviari: il treno appartiene alla Montreal Maine&Atlantic, società che possiede più di ottocento chilometri di binari in diverse regioni del paese. Non è ancora chiaro al momento quali possono essere state le cause dell’incidente.