• Mondo
  • mercoledì 5 Giugno 2013

Primavera alla Casa Bianca

Obama che scherza con Justin Timberlake e fa le smorfie, oltre a un po' di momenti complicati degli ultimi mesi, nelle fotografie di Pete Souza

Per il presidente degli Stati Uniti Barack Obama la primavera del 2013 è stato un periodo piuttosto impegnativo. Ha attraversato una delle settimane più difficili della sua amministrazione, ha dovuto affrontare l’attentato alla maratona di Boston e gestire l’emergenza causata dal devastante tornado in Oklahoma e dall’esplosione di una fabbrica di fertilizzanti a Waco, in Texas. Ci sono state poi un’impegnativa visita di stato in Israele e Palestina e un discorso arrabbiatissimo dopo la bocciatura del Senato della riforma della legge sulle armi. Ma anche momenti più rilassati come l’inaugurazione della Biblioteca presidenziale dedicata a George W. Bush, a cui hanno partecipato gli ultimi cinque presidenti degli Stati Uniti, o la visita con il governatore del New Jersey Chris Christie alle spiagge di Jersey City, che hanno riaperto dopo i danni provocati dall’uragano Sandy lo scorso ottobre.

Il fotografo ufficiale della Casa Bianca Pete Souza ha raccontato tutto questo, aggiungendo le immagini di alcuni momenti più leggeri e scherzosi che siamo ormai abituati a vedere nella famiglia Obama: il presidente che fa le smorfie per far ridere un neonato, Michelle Obama che lavora con dei bambini nell’orto, una partita di basket e un’esibizione all’hula hoop nel prato della Casa Bianca a Pasquetta, e tutta la famiglia, elegante e serena, mentre va a messa il giorno di Pasqua.