• Mondo
  • mercoledì 29 maggio 2013

Le foto del treno esploso a Baltimora

Trasportava sostanze chimiche, si è scontrato contro un camion dei rifiuti: l'onda d'urto ha danneggiato diversi edifici nelle vicinanze e c'è un ferito grave

Nel pomeriggio di martedì 28 maggio, quando in Italia era notte, un treno che trasportava sostanze chimiche si è scontrato contro un camion dei rifiuti a Rosedale, vicino Baltimora nel Maryland (Stati Uniti). A causa dell’impatto, il convoglio è deragliato dai binari e si è prodotta una grande esplosione, la cui onda d’urto ha danneggiato diversi edifici industriali nelle vicinanze e alcune abitazioni.

Il conducente del camion, un uomo di 50 anni, è stato ricoverato in gravi condizioni in un ospedale di Baltimora. Stando alle informazioni circolate fino a ora è un ex vigile del fuoco, che ha poi cambiato mestiere mettendo in piedi una piccola società per il trasporto dei rifiuti. Altre persone sono rimaste ferite a causa dell’incidente, ma sono stabili e non dovrebbero essere in gravi condizioni. A bordo del treno c’erano due macchinisti, che sono rimasti lievemente feriti.

L’incidente, ha spiegato Robert Sumwalt del National Transportation Safety Board (NTSB), agenzia governativa che si occupa della sicurezza dei trasporti, si è verificato nei pressi di un passaggio a livello privato, indicato con un solo segnale stradale di stop. Non è ancora chiaro perché il camion si trovasse in quella zona e se fosse autorizzato o meno ad attraversare i binari. Del caso si occuperanno circa 15 esperti del NTSB, che avranno il compito di ricostruire come sono andate le cose.

Il treno era costituito da 45 vagoni e trainato da due locomotive, viaggiava da Selkirk nello Stato di New York verso Waycross in Georgia. Il deragliamento ha interessato 15 vagoni, hanno spiegato i vigili del fuoco. Due di questi sono andati a fuoco e qualche minuto dopo sono esplosi. Le autorità locali dopo l’incidente hanno fissato un’area di sicurezza ampia circa 20 isolati, ma agli abitanti della zona è stato solo consigliato di allontanarsi e non sono state emesse ordinanze di evacuazione.

I vigili del fuoco di Baltimora hanno spiegato che il treno stava trasportando acido fluoridrico e acido tereftalico, due sostanze utilizzate per diversi impieghi industriali. I fumi prodotti dall’incendio non sono ritenuti un pericolo per la salute degli abitanti della zona, cui è stato comunque suggerito di rimanere in casa con le finestre chiuse o di abbandonare temporaneamente l’area.

L’esplosione è stata molto forte ed è stata sentita in diversi punti di Baltimora. L’incendio ha prodotto anche un’alta colonna di fumo, visibile da molti quartieri della città.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.