Famosi in bicicletta

Il mezzo di trasporto più democratico e universale di tutti, in un album fotografico curato da un critico cinematografico e appassionato di bici

Steven Rea è un critico cinematografico del Philadelphia Inquirer e nel 2010 ha creato un blog, Ridesabike, che raccoglie foto d’archivio di celebri personaggi del cinema in sella alle loro biciclette. Rea ha unito le sue due passioni più grandi, il cinema e la bici, e ricerca e raccoglie le foto dei divi di Hollywood in bici nei moltissimi negozi di memorabilia cinematografici di New York, in quelli di antiquariato, sulle bancarelle di Brooklyn e Los Angeles.

La bicicletta è il mezzo di trasporto più “democratico” e universale: il valore del modello conta poco, a tutti richiede fatica e quasi tutti ci sanno andare. E così possiamo vedere, tra gli altri, Paul Newman in bici a pancia in giù nella famosa scena di Butch Cassidy, Audrey Hepburn col consueto stile, Laetitia Casta su una bicicletta con le rotelle, John Voight in bici a Piazza Navona a Roma e Jacques Tati con tutti i pezzi che compongono una bicicletta. Le foto del blog sono state raccolte anche in un libro, Hollywood Rides a Bike, disponibile in Europa su Amazon e Turnaround.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.