Le foto e i video di Jacques Tati

Morì a Parigi trent'anni fa, dopo un Oscar e una carriera di attore e mimo che è diventata parte della cultura francese

Trent’anni fa morì a Parigi Jacques Tati, regista, attore e mimo francese. Jacques Tatischeff (il suo vero nome) nacque a Le Pecq, vicino a Parigi, nel 1907. Da giovane giocò a rugby e si trasferì a Parigi dove a 24 anni si dedicò al cabaret, specializzandosi in mimica ed acrobazie. Nel 1949 diresse il suo primo lungometraggio, Giorno di festa, che vinse il premio per la miglior sceneggiatura alla Mostra di Venezia. Quattro anni dopo scrisse e interpretò Le vacanze di Monsieur Hulot, il film in cui inventò il suo alter ego cinematografico, il signor Hulot, che interpreterà anche in Mio zio del 1958, il suo film più famoso premiato con l’Oscar al miglior film straniero. Monsieur Hulot è un personaggio facilmente riconoscibile, col suo impermeabile, l’ombrello, il cappello e la pipa e si ispira alla grande tradizione del cinema comico dei tempi del muto di Charlie Chaplin e Buster Keaton.

Nel 2010 Sylvain Chomet ha diretto L’Illusionista, film d’animazione basato su una sceneggiatura inedita scritta da Tati nel 1956.

1 2 Pagina successiva »