• virgolette
  • Questo articolo ha più di nove anni

Il Papa e lo IOR

Durante una messa celebrata questa mattina alla Domus Santa Marta, un edificio all’interno della città del Vaticano in cui si trovano gli alloggi di papa Francesco, il pontefice ha detto nel corso dell’omelia:

«Ci sono quelli dello IOR, scusatemi eh, tutto è necessario, gli uffici sono necessari, ma sono necessari fino a un certo punto.»

Lo IOR (Istituto per le Opere di Religione) è la banca del Vaticano. Da circa due mesi ha un nuovo presidente, Ernst von Freyberg, e sta attraversando un periodo molto movimentato culminato con le dimissioni di Ettore Gotti Tedeschi, a maggio 2012. L’istituto è stato al centro di diverse indagini nella storia recente italiana ed è sotto inchiesta dal settembre 2010, quando vennero congelati 23 milioni di euro dei suoi fondi (scongelati a giugno 2011) con l’ipotesi di riciclaggio.