Fare per fermare il Giannino

Un divertito Massimo Gramellini sulla "piccola bugia" di Oscar Giannino

Nella sua rubrica di oggi sulla Stampa Massimo Gramellini commenta a metà tra la presa in giro e l’indulgenza “l’incidente” di ieri tra Oscar Giannino e Luigi Zingales.

Scrivere per criticare Giannino essere troppo facile. Uno che fondare un partito che parlare come la Mamie di «Via col vento» («Fare per fermare il declino») avere bisogno di tanto affetto e comprensione. Perciò io non capire perché, a una settimana dal voto, l’economista Luigi Zingales fare cagnara per fermare il Giannino, dopo avere scoperto che lui millantare un master di economia all’università di Chicago.
Giannino avere fatto l’incauta affermazione in tv, non per truffare il destino ma per titillare il suo ego smisuratino: nelle immagini essere possibile vedere come lui abbassare la voce e storcere gli occhi e la bocca mentre pronunciare le parole «master all’università di Chicago». In realtà Giannino essere andato a Chicago in vacanza per imparare rudimenti della lingua inglese: to make to stop the decline. (In inglese non usare il doppio infinito, ma questo imparare solo nel secondo master).

(continua a leggere sul sito della Stampa)

(Foto Mauro Scrobogna/LaPresse)