• Italia
  • venerdì 15 Febbraio 2013

Le nuove date dei test per l’università

Le prove di ammissione sono state anticipate a luglio e per alcuni sono troppo a ridosso degli esami di maturità

Il ministero dell’Istruzione ha comunicato venerdì 15 febbraio le date per i test d’ammissione ai corsi a numero chiuso delle università. L’annuncio sta facendo discutere perché il Ministero ha deciso di anticipare a luglio i test e questo potrebbe essere un problema per gli studenti impegnati con l’esame di Stato. Dal 2014  i test saranno invece nel mese di aprile.

I test per l’ammissione ai corsi a numero chiuso a livello nazionale si svolgeranno a luglio. A pochi giorni dalle elezioni, il ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Francesco Profumo, anticipa di un mese e mezzo le date dei test di ammissione ai corsi universitari a numero chiuso. Anziché a settembre, com’è stato finora da quando esistono i test di accesso, per essere ammessi alla facoltà di Medicina, e ad Odontoiatria, i test si svolgeranno il 23 luglio. E a seguire, tutti gli altri: Veterinaria il 24 luglio, Architettura il 25 luglio e soltanto le Professioni sanitarie il 4 settembre. I test di Medicina in lingua inglese si svolgeranno addirittura il 15 aprile.

Test nel mese di aprile che scatteranno dal 2014: 8 aprile per Medicina ed Odontoiatria, 9 aprile per medicina veterinaria, 10 aprile 2014 per Architettura e 3 settembre per le Professioni sanitarie. Un anticipo a sorpresa, quello di Profumo, che metterà in crisi i diplomandi e anche coloro che hanno programmato i corsi di preparazione per i test. Gli studenti delle scuole superiori, infatti, una volta archiviata la pratica della maturità dedicano l’intero periodo estivo allo studio delle materie oggetto dei test. Il motivo di questo anticipo è contenuto nella asettica comunicazione apparsa oggi sul sito del Miur.

(continua a leggere sul sito di Repubblica)