Come funziona Spotify

Guida al servizio per ascoltare la musica in streaming gratis, usato da milioni di persone in tutto il mondo e finalmente disponibile in Italia

Spotify, servizio per ascoltare la musica in streaming (e non solo), da martedì 12 febbraio è disponibile anche in Italia. Il sistema può essere utilizzato su PC, Mac, iPhone, telefoni Android e molti altri dispositivi portatili, e proprio grazie a questa caratteristica e alla possibilità di ascoltare musica gratuitamente è diventato uno dei servizi più usati su Internet per le canzoni. Spotify è utilizzato da oltre 20 milioni di persone in tutto il mondo. Circa un quarto di queste hanno scelto di usare la versione a pagamento, che offre alcuni servizi aggiuntivi e consente di ascoltare la musica senza periodiche interruzioni pubblicitarie.

La società Spotify è stata fondata in Svezia nel 2006 (ora ha la propria base operativa a Londra, in Gran Bretagna) e il servizio fu lanciato per la prima volta nel settembre del 2010. È diventato particolarmente famoso grazie alla sua integrazione all’interno di Facebook, che lo ha fatto conoscere alle centinaia di milioni di suoi iscritti grazie alle diverse funzionalità per condividere la musica ascoltata, le playlist e l’elenco dei propri artisti preferiti. Per molti aspetti ricorda altri sistemi per ascoltare le canzoni come iTunes, ma a differenza di questo dà immediato accesso in streaming a milioni di canzoni complete, che possono essere ascoltate gratuitamente.

Come negli altri paesi in cui è attivo, anche in Italia Spotify propone tre diverse opzioni di utilizzo, una gratuita e due no, come vi spieghiamo nella nostra guida per immagini sul suo funzionamento.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.