• Mondo
  • lunedì 31 Dicembre 2012

La Festa Del Pi a Centelles, in Spagna

Il pino più bello del bosco viene tagliato, appeso in chiesa a testa in giù e dedicato alla santa del paese

Ogni anno a fine dicembre nel paesino di Centelles, in provincia di Osona, in Catalogna, si svolge La festa del Pi, la festa del pino. Il 26 dicembre di mattina presto un gruppo di uomini e donne in abiti tradizionali – tra cui il berretto rosso catalano – ispezionano la foresta in cerca del pino più bello: deve avere il tronco dritto e la cima tondeggiante e rigogliosa. Il 30 dicembre, sempre di mattina presto, i galejadors ritornano nel bosco, tagliano con asce il pino prescelto e lo trasportano con un carro davanti alla chiesa principale del paese. L’albero viene poi sollevato e appeso a testa in giù sopra l’altare maggiore, all’interno della chiesa, con legati cinque mazzetti di mele e e cinque fili di cialde. Il giorno seguente viene dedicato a santa Colomba, la patrona di Centelles, che si festeggia appunto il 31 dicembre. L’albero rimane appeso nella chiesa fino al 6 gennaio: a quel punto viene fatto scendere e le mele e i dolci vengono regalati ai galejadors. La festa viene documentata dal 1751, ma ha le sue origini nel culto pagano della venerazione degli alberi e in riti propiziatori della fecondazione legati al solstizio d’inverno.