• Mondo
  • giovedì 20 Dicembre 2012

La tempesta di neve negli Stati Uniti

Le foto delle forti nevicate negli stati del Midwest: ci sono stati incidenti sulle autostrade, i terreni sono congelati e sono stati cancellati centinaia di voli

Giovedì 21 dicembre, negli stati americani del Midwest, nella zona centrale degli Stati Uniti, è iniziata una intensa tempesta di neve. Le forti nevicate hanno causato incidenti stradali, alcuni mortali, e in diversi aeroporti sono state cancellate centinaia di voli. Molte strade e autostrade degli stati più colpiti non sono percorribili a causa dei centimetri di neve caduta e della conseguente formazione di lastre di ghiaccio.

Nello stato del Wisconsin sono caduti circa 12 centimetri di neve. In Iowa, a causa della strada ghiacciata c’è stato un grande incidente in cui sono stati coinvolti circa 25 veicoli, tra macchine e camion, lungo l’Interstate 35, in cui sono morte tre persone. Lunghe code e altri incidenti, alcuni mortali, ci sono stati in Kansas e in Wisconsin. Nel sud-est dello Utah una donna è morta durante la notte, dopo che la sua macchina era rimasta bloccata nella neve.

La perturbazione proviene dalla zona delle Montagne Rocciose, nello stato del Colorado, e si è mossa verso est: le previsioni meteorologiche avevano invece ipotizzato che si sarebbe spostata verso la zona dei Grandi Laghi e poi in Canada. In Arkansas un tornado ha distrutto diverse case e in Texas sono stati cancellati circa 120 voli e lo stesso a Chicago.

Secondo il servizio meteo del Capital Weather Gang nella giornata di venerdì ci potrebbero essere anche forti venti che potrebbero far peggiorare la situazione, soffiando sui grossi cumuli di neve che si sono formati in queste ore e rendere ancora più difficile gli spostamenti lungo le strade degli stati colpiti.