Instagram ha tolto le foto da Twitter

Possono essere ancora condivise sul social network, ma senza essere visibili nelle anteprime dei tweet

Da domenica, le fotografie scattate con Instagram non sono più mostrate in anteprima su Twitter quando vengono condivise sul social network. Al posto dell’immagine, compaiono solamente il testo della didascalia e il link verso il sito di Instagram su cui può essere poi visualizzata la foto. La società ha confermato di avere disattivato l’integrazione delle foto all’interno di Twitter. Durante la scorsa settimana, le foto erano diventate visibili con il sistema di anteprima predefinito del social network, e non con quello personalizzato di Instagram, cosa che aveva fatto intuire una possibile disattivazione completa del servizio.

Anche i responsabili di Twitter hanno confermato la notizia, con un breve comunicato:

Instagram ha disattivato l’integrazione delle sue foto all’interno di Twitter. Ne risulta che le foto non appaiono più nei tweet o nelle gallerie fotografiche degli iscritti. Mentre è ancora possibile twittare link verso le foto di Instagram, non è più possibile vedere le foto dentro Twitter, come succedeva prima.

La scelta di Instagram è probabilmente dovuta al recente lancio della sua nuova versione per browser, che serve per vedere le foto condivise dai suoi iscritti, mettere “mi piace” e lasciare commenti, come avviene già sull’applicazione per iOS (iPhone, iPad, iPod Touch) e per Android. La versione web ricorda la grafica di Facebook, che ha acquisito Instagram lo scorso aprile e che su molte cose è in concorrenza diretta con Twitter. Quelli di Instagram vogliono consolidare la loro base di utenti, sfruttando in prospettiva l’enorme quantità di iscritti a Facebook, e per questo cercano di distanziarsi da Twitter, che potrebbe diventare presto un concorrente.

Da giorni circolano voci sempre più insistenti sul fatto che il social network sia al lavoro per modificare la sua app per smartphone, aggiungendo una serie di filtri ed effetti fotografici che ricordano molto quelli di Instagram. La notizia non è ancora ufficiale, ma sembra che alcuni impiegati stiano già sperimentando la nuova versione dell’applicazione. Twitter potrebbe colmare il vuoto lasciato da Instagram e, al tempo stesso, evitare che i suoi utenti siano di continuo indirizzati verso un servizio diverso dal suo per vedere i link delle foto realizzate con Instagram.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.