• Italia
  • sabato 1 dicembre 2012

Sallusti è stato arrestato

Era stato condotto a casa di Daniela Santanché per scontare i domiciliari, ma è uscito subito: arrestato di nuovo e riportato ai domiciliari, sarà processato per evasione il 6 dicembre

16.20 Secondo AdnKronos l’udienza preliminare si è già conclusa. Ad Alessandro Sallusti il giudice ha confermato gli arresti domiciliari, chiesti dal PM, in attesa del processo per evasione che si terrà il 6 dicembre.

13.49 – Sallusti si trova ora in questura a Milano, riferisce AdnKronos. La procedura per il processo per direttissima è la seguente: il pubblico ministero ne fa richiesta dopo un arresto in flagranza di reato (come quello di Sallusti per evasione dai domiciliari), l’udienza di convalida dell’arresto si tiene in tribunale (invece che davanti al GIP, il giudice per le indagini preliminari) e in caso di convalida dell’arresto la persona viene processata subito dopo.

Aggiornamento, 13.20 – Alessandro Sallusti ha già violato gli obblighi domiciliari ed è stato arrestato dalla polizia. Secondo quanto scrive l’ANSA, il giudice aveva dato a Sallusti il permesso di uscire ogni giorno tra le 10 e le 12, ma uscendo di casa al di fuori di quell’orario è stato immediatamente arrestato. Già nelle prossime ore dovrebbe essere processato per direttissima.

— — —

Il direttore del Giornale, Alessandro Sallusti, è stato arrestato nella sede del quotidiano in via Negri a Milano, vicino a piazza Cordusio. Sallusti aveva trascorso la notte in redazione.  Intanto il Giornale.it titola a tutta pagina: «Una follia, Italia vergogna d’Europa». L’arresto è stato ripreso in diretta dal TGCOM.

L’arresto è stato eseguito dagli agenti della DIGOS, che hanno portato Sallusti nella casa di Daniela Santanché, dove dovrà scontare la detenzione domiciliare – non gli “arresti domiciliari”, che sono una misura cautelativa che si applica prima della sentenza. Sallusti ha già annunciato che domani “evaderà”, cioè, ha spiegato, tornerà a lavorare alla redazione del Giornale. «La mia – ha spiegato – è una battaglia per tutti».

Sallusti sconterà gli arresti domiciliari nella casa di Daniela Santanché, sua attuale compagna. La notizia era stata diffusa dalla Stampa martedì scorso che aveva precisato anche l’indirizzo dell’abitazione. Sallusti ha negato di aver chiesto di scontare i domiciliari a casa Santanchè e ha querelato il giornale per aver divulgato i dettagli dell’abitazione. Sallusti, infatti, non ha chiesto di scontare i domiciliari, ma la residenza gli è stata imposta dal giudice, in quanto suo attuale domicilio.

Il cosiddetto caso Sallusti è cominciato il 26 settembre scorso, quando una sentenza della Corte di Cassazione lo ha condannato in via definitiva con l’accusa di omesso controllo e diffamazione a mezzo stampa (potete leggere un riassunto del caso qui). Nei mesi scorsi il parlamento ha cercato di approvare una riforma del reato di diffamazione per evitare il carcere al direttore del Giornale, ma lo scorso 26 novembre la legge è stata bocciata definitivamente in Senato.

Tutti gli articoli e le opinioni sul caso Sallusti
Domiciliari, di Makkox

Foto: Vittorio Zunino Celotto/Getty Images

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.