• virgolette
  • Questo articolo ha più di dieci anni

Gli insegnanti per il ministro Profumo

Nel corso delle agitazioni e delle polemiche sugli interventi del governo nella scuola e negli orari degli insegnanti, il ministro dell’Istruzione Francesco Profumo, nel saluto al primo incontro nazionale degli insegnanti che provengono dall’esperienza di Azione Cattolica in corso oggi a Roma, ha detto tra l’altro:

«L’orizzonte della conoscenza che ci si apre davanti impone di ridisegnare il ruolo degli insegnanti (a cui) spetterà il compito non solo di condividere le proprie conoscenze, ma anche di orientare gli studenti, attraverso gli strumenti logico-deduttivi, nel flusso indistinto di informazioni. (…) La programmazione biennale delle immissioni in ruolo nella scuola, che intendiamo di qui in avanti perseguire, è indirizzata allo stesso scopo, quello di rinnovare con continuità il personale della scuola fornendo quella fusione di esperienza e freschezza che alla scuola italiana per qualche tempo è mancata».