• Sport
  • martedì 4 Settembre 2012

Le Paralimpiadi, l’Italia e le medaglie

Le foto della quinta giornata di gare a Londra, dove sono arrivati il terzo oro italiano e l'argento di Alvise De Vidi nei 100 metri

Ieri, nella quinta giornata di gare delle Paralimpiadi di Londra 2012, l’Italia ha vinto la sua terza medaglia d’oro con la vittoria di Oscar De Pellegrin nella finale di tiro con l’arco maschile categoria W1/W2. Inoltre, Alvise De Vidi ha vinto la medaglia d’argento nei 100 metri categoria T51. De Vidi, 46 anni, è alla sesta partecipazione alle Paralimpiadi e questa per lui è la tredicesima medaglia ai Giochi. Oltre che nell’atletica, nelle precedenti edizioni, aveva anche gareggiato nel nuoto. La squadra italiana di basket in carrozzina ha perso l’ultima partita del girone contro l’Australia 48 a 68 ed è stata eliminata dal torneo.

Dopo la finale dei 200 metri maschile vinta dal brasiliano Alan Fonteles, e la protesta del sudafricano Oscar Pistorius per un’irregolarità a detta sua nella misura delle protesi del vincitore, il Comitato Internazionale Paralimpico (IPC) ha chiarito che tutti gli iscritti alla finale dei 200 metri «hanno rispettato le regole». La Cina è sempre prima nel medagliere con 112 medaglie (46 d’oro), seguita dalla Gran Bretagna con 63 medaglie (19 d’oro). L’Italia è ventesima con 8 medaglie (3 d’oro). Fino alla giornata di ieri, l’atleta che ha vinto più medaglie d’oro (cinque) è stata la nuotatrice australiana Jacqueline Freney. In programma per oggi, nella sesta giornata di gare, ci sono le finali di tiro con l’arco femminile, di atletica, di boccia, di equitazione, di sparo, di nuoto e di scherma in carrozzina.

Foto: Julien Casoli, Francia (AP Photo/Kirsty Wigglesworth)