Le foto di dOCUMENTA (13)

È una delle mostre di arte moderna e contemporanea più importanti e autorevoli al mondo: aprirà il 9 giugno a Kassel, in Germania

Il 9 giugno aprirà a Kassel, in Germania, dOCUMENTA (13), la tredicesima edizione di una a delle più importanti mostre di arte moderna e contemporanea. L’esposizione, considerata tra le più autorevoli nel prevedere e proporre nuove tendenze artistiche, venne fondata nel 1955 dall’artista e studioso tedesco Arnold Bode, e da allora si è svolta ogni cinque anni.

dOCUMENTA, che non prevede la vendita delle opere, dura cento giorni e per questo motivo è anche chiamata il Museo dei cento giorni. Questa edizione è stata curata da Carolyn Christov-Bakargiev, scrittrice, storica e curatrice italo-americana che, tra le altre cose, ha diretto il museo di Arte Contemporanea di Torino fino al 2009. Esporrà le opere di circa 300 artisti e appassionati provenienti da 55 paesi in tutto il mondo, attirando – secondo le stime degli organizzatori – circa 750 mila persone. Le opere verranno esposte nei musei della città, nel parco, nella stazione ferroviaria. Contemporaneamente alla mostra verranno organizzati eventi anche a Kabul, al Cairo e al Banff National Park, in Canada.

«Quello che i partecipanti fanno e quel che esibiscono a dOCUMENTA potrebbe anche non essere arte, il confine tra ciò che è arte e ciò che non lo è è diventato meno importante» ha spiegato Christov-Bakargiev. La mostra «si occupa di momenti di trauma e di svolta, di incidenti, catastrofi, crisi» e il tema della distruzione e della ricostruzione è comune a molte opere. «dOCUMENTA a Kassel è volutamente scomodo, incompleto, carente. Penso che la confusione sia davvero meravigliosa», ha detto. dOCUMENTA (13) terminerà il 16 settembre.