• blog
  • lunedì 14 maggio 2012

Non chiamarmi capo!

Il Post è fiero di annunciare la sua nuova sezione comics

Il Post ha un’agenda, dentro cui stanno tutte le cose che vorrebbe fare ma non ha ancora trovato il tempo e le forze: la soddisfazione è che, con pazienza, molte di quelle cose vengono cancellate, tipo spot del governo: “fatto”. Tra le voci che occupavano le primissime pagine dell’agenda, le cose che volevamo già fare prima di partire due anni fa, c’erano le strisce quotidiane dei comics: è una tradizione dei giornali di molte parti del mondo, che in Italia ha avuto momenti di fragile attecchimento ma che poi si è quasi del tutto perduta. E che pensiamo possa conoscere una nuova vita su internet: soprattutto per quelle strisce che in modi diversi sono capaci di raccontare e far capire il mondo, che è la cosa che cerchiamo di fare. Se poi c’è anche da divertirsi, meglio. Makkox insegna.

Così, siamo mooolto felici di annunciare – se non lo avete già notato – che da oggi il Post pubblica ogni giorno – salvo la domenica, per ora – le strisce dei Peanuts e di Doonesbury, in contemporanea con le “syndication” di tutto il mondo: le prime sono le repliche programmate (il sommo autore è morto nel 2000), le seconde le strisce nuove costantemente in relazione con l’attualità. Ci è voluto un po’, ci è voluto di avere il tempo e le risorse: e questo è merito di tutti, quindi grazie mille. E ora tutti a giocare a “Ha, ha, Herman“.

Mostra commenti ( )