• Mondo
  • giovedì 15 Marzo 2012

I militanti di Occupy nella filiale di Bank of America

Il video dei manifestanti che si fanno un salotto nella hall per promuovere tre giornate di protesta contro le banche

Un gruppo di militanti di Occupy Wall Street ha trasformato nel proprio salotto la hall di una filiale della Bank of America, arredandola con un divano, un tavolino da caffé, un tappeto e una pianta finta. «Bank of America si è presa le nostre case quindi abbiamo pensato di trasferirci qui», hanno spiegato a un’impiegata venuta a chiedere se poteva aiutarli.
«Bank of America ha ricevuto dallo stato 230 miliardi di dollari per il piano di salvataggio, Bank of America ha rubato milioni di case agli americani, è tempo di ribaltare la situazione», spiegano i titoli all’inizio del video.

Il video è stato diffuso per presentare e promuovere tre giornate di protesta nazionale contro la Bank of America e le banche in genere. In molte città e molti stati degli Stati Uniti sono previste per oggi azioni dimostrative: lo slogan è America Fights BAC (BAC è la sigla di Bank of America, ma la frase suona come America fights back, “l’America si vendica”). Gli organizzatori propongono di fare come i ragazzi del video: portare divani e oggetti d’arredamento nelle filiali della Bank of America di tutti gli Stati Uniti e farne il proprio salotto. Più nel concreto, poi, suggeriscono di chiudere oggi i propri conti correnti nelle grandi banche e spostare il proprio denaro in cooperative di credito o in piccoli istituti di credito locali.

Le prossime giornate di protesta saranno il 15 aprile e il 15 maggio e le azioni organizzate nelle varie città sono raccolte su sito F*theBanks ( “F”, spiegano, sta per foreclose, “pignorare”).