«L’ordinamento non tollera la condanna dell’innocente»

La Corte d’assise d’appello di Perugia ha depositato giovedì sera le motivazioni dell’assoluzione di Amanda Knox e Raffaele Sollecito per l’omicidio di Meredith Kercher, spiegando tra le altre cose che

«L’ordinamento, se tollera l’assoluzione del colpevole, non tollera la condanna dell’innocente»

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.