• Mondo
  • domenica 11 Dicembre 2011

Esercito contro Marina, a football

Le foto della rituale partita tra i due corpi militari degli Stati Uniti, alla presenza del presidente Obama e di una montagna di tifosi in divisa

Ieri a Landover (Maryland) c’è stata una partita di football molto attesa tra gli allievi della Marina Militare e quelli dell’Esercito statunitensi. Si tratta di una sfida di grande tradizione negli Stati Uniti, in quanto le due squadre sono le rivali più antiche nella storia del football nei college americani. Circa 80mila persone hanno assistito all’incontro che si è tenuto allo stadio Fedex Field per la 112esima sfida di questo genere. Prima della partita, mentre aerei F-18 ed elicotteri Apache sorvolavano lo stadio, c’è stata la rituale parata degli allievi che poi hanno riempito gli spalti. L’incontro è finito 27 a 21 per la Marina che ha vinto così la sua decima partita consecutiva contro l’Esercito.

Tra gli spettatori questa volta c’era anche Barack Obama, alla sua prima partecipazione da quando è stato eletto Presidente degli Stati Uniti nel 2008. Obama ne ha approfittato per ringraziare, durante l’intervallo della partita, «questi giovani uomini e donne per i sacrifici e l’impegno che dedicano agli Stati Uniti». Il discorso di Obama arriva a pochi giorni dalla scadenza del ritiro dei soldati statunitensi dall’Iraq, fissata per il 31 dicembre 2011. Circa 4500 militari sono morti in Iraq dopo l’invasione ordinata dall’ex presidente George W. Bush nel 2003.