Maroni, le barche e la percezione della realtà

Intervistato dal Corriere della Sera, Roberto Maroni ha commentato così la decisione del governo Monti di tassare i beni di lusso, tra cui le barche più lunghe di dieci metri.

«Chiunque ami il mare e abbia una piccola imbarcazione lo sa bene: tassare il posto barca è come mettere la tassa sui box per l’auto. Definire lusso un mezzo di dieci metri significa non avere la percezione della realtà. Se l’intenzione fosse davvero quella di inseguire i patrimoni, dovremmo parlare di ben altre misure»

La manovra in 12 punti

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.