Il fututo di Scilipoti

Il refuso in una convocazione di assemblea è diventato il giochetto collettivo su Twitter di oggi

Se fate una ricerca su Google dell’inesistente termine “fututo” sarete impressionati dalla grandissima quantità di risultati presenti in rete: è un refuso evidentemente molto comune. In cui si è imbattuto oggi anche il “Movimento Responsabilità Nazionale” di Domenico Scilipoti – non un uomo celebre per la sua eleganza linguistica, in effetti – nel promuovere un incontro a Roma sui “giovani” e il fututo, appunto (si noti anche l’ottimista “Per evitare code”, tipo centro commerciale). L’errore è divenuto rapidamente preda di Twitter, dove un movimento rapidamente ingrossatosi di utenti promosso da Filippo Sensi (giornalista, titolare del popolare blog Nomfup) si sta sbizzarrendo sulle declinazioni possibili dello stesso termine: da “Ritorno al fututo” a “Un grande fututo dietro le spalle” a “Manifesto per il Fututismo”, e via con mille altri calembour e citazioni.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.