• Mondo
  • lunedì 14 Novembre 2011

I talebani minacciano la loya jirga

Dicono di avere i documenti di sicurezza sull'assemblea governativa che inizia a Kabul questa settimana

Ieri il sito web che diffonde informazioni sull’Emirato islamico dell’Afghanistan, ha annunciato di essere entrato in possesso di un documento con informazioni dettagliate su tutte le misure di sicurezza che saranno prese in occasione della loya jirga, l’assemblea governativa che si apre a Kabul questa settimana. Il governo ha smentito la notizia, ma la paura di attentati è comunque molto alta.

Il documento pubblicato dal sito è composto da 27 pagine che includono descrizioni dettagliate delle misure di sicurezza prese per la protezione dei vari partecipanti all’incontro, compreso il presidente afgano Hamid Karzai. I talebani sostengono di averlo ottenuto grazie a una loro talpa infiltrata nel governo. «Se quel documento fosse vero lo avrebbero usato per attaccare l’assemblea senza diffonderlo», ha detto il vice ministro dell’Interno Abdul Rahman Rahman. Il portavoce delle forze NATO Jimmie Cummings ha detto alla Associated Press che la firma apposta sul documento dal generale americano Curtis Scaparotti sembra essere falsa.

Se il documento fosse davvero nelle mani dei talebani sarebbe uno smacco molto grosso per il governo afgano, scrive BBC. Oltre naturalmente a rappresentare un enorme pericolo per le oltre duemila persone che parteciperanno in questi giorni all’evento. I principali temi dell’agenda sono la riconciliazione con gli insorti e le relazioni future con gli Stati Uniti.